sabato 29 novembre 2014

Che Jar Jar Abrams abbia confuso Star Wars con Spaceball? (sguardo critico al trailer del momento)

Una brevissima analisi critica del trailer del momento...
Fase 1: Vedere il trailer del momento


Fase 2: Scomporre le sequenze. Il negro, il droide, gli Stormtrooper, la figa che fugge, il pilota di X-Wing, gli X-Wing, il Sith, la spada del Sith e alla fine il Falcon.

Fase 3: Criticare le singole parti.

Il negro lascia lo spettatore confuso e stupito, incerto se quello che sta vedendo sia il vero trailer o una parodia in stile Spaceball di Mel Brooks.

Complice anche e sopratutto l'entrata di scena da SOTTO la telecamera, oltre che l'espressione spaurito dell'attore che si chiede perché tocca a lui rifare la scena di C1 e 3BO.



Il droide a me piace un casino, anche se mi rendo conto di essere di parte visto che fin da piccolo il mio personaggio preferito era C1 (e Yoda). "Io faccio quello con la spada più figa del mondo" "Io quello con l'astronave più veloce del mondo" "Io quello che salva tutti" (che se non c'è lui la trilogia finisce in 30 minuti).


Gli Storm proprio no, troppo film di guerra e poco film di fantascienza, mentre la ragazza che fugge non dice niente, tranne forse rievocare nella memoria dello spettatore alcune vecchie scene della trilogia, come (e soprattutto) fa l'inquadratura frontale del pilota di X-Wing. Se Jar Jar comincia a strizzare l'occhio (Cit. Ortolani) già dal trailer stiamo fritti.


Gli X-Wing che volano sul pelo dell'acqua sono simpatici ma non esaltanti, visto che fanno da preambolo alla scena madre...
Il Sith. Tra scene da b-movie e rievocazioni storiche la tensione è già salita e ci avviciniamo al punto di rottura nerd. Io ad esempio stavo producendo versi simili a quelli di un Bantha in calore, tanto che un amica di mia madre affermò che stessi avendo un orgasmo (molto vicina alla verità). Torniamo al Sith, gasamento a mille, sfodera la spada e il fanciullino interiore tira una riga di cocca che farebbe rabbrividire Maradona, sfodera la guardia e la cocaina sale al cervello in un impeto di ludibrio forastico, arriva il Millenium Falcon e con lui la sola e unica scena di quel minuto e ventisette che merita l'applauso.


Gesti osceni e cori da stadio, la folla è in delirio, dagli spalti si alza uno striscione con scritto "Jar Jar Abrams Facci Sognare" ma poi mi guardo allo specchio e vedo che un sopracciglio è rimasto abbassato mentre il resto della faccia e del corpo erano più impennati come la Yamaha di Rossi la domenica mattina. Cosa sarà mai stato a creare questa strana reazione?
Semplice, la cosa più stupida che abbia mai visto in un film con le parole "Star" "Wars" nel titolo, ovvero... la guardia laser...


Se non vedo uno scopo utile per quella "COSA" nei primi dieci minuti della pellicola giuro che mi alzo dalla poltrona e me ne vado! Cazzata, non l'ho fatto con la seconda trilogia e non lo farò certo con la terza. Ora non rimane che incrociare le dita e sperare, aspettare e sperare, sperare e aspettare. 
Buon fine settimana a tutti, ci vediamo Lunedì con l'Overture (di Sandman non di Gershwin).
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...