venerdì 6 dicembre 2013

Tutti i Goblin dell'Uomo Ragno Parte 1

Scrivere del mio Supereroe preferito mi comporta ancora (dopo tanti anni) un grande coinvolgimento emotivo, per questo oggi evito di farlo, scrivendo un post dedicato al suo più acerrimo nemico: Goblin il Folletto verde...

Goblin negli anni ha assunto lo status di nemesi numero 1 dell'Uomo Ragno perché in una ipotetica scala valoriale che va dal 1 al 10 dove il Ragno si trova al punto 10, Goblin si trova al punto 0!
A differenza di Venom che rappresenta una copia moralmente distorta dell'Uomo Ragno, Goblin incarna tutto ciò che Peter ha sempre rigettato.
Se nei primi numeri di Amazing Spider-Man Peter sceglie di usare i propri poteri e il suo genio (ricordiamoci sempre il genio) per aiutare il prossimo, Norman (non appena ricevuti i poteri) fa partire una serie interminabile di complotti e piani malefici per diventare il numero uno della malavita di NY.
Ancora, tanto quanto Peter ha sempre a cuore i suoi cari, nei quali trova la forza di lottare e andare avanti, tanto Norman rifiuta i suoi legami sentimentali perché li vede come ostacolo alla sua grandezza.
Poi ancora, l'Uomo Ragno negli scontri è (alle volte stupidamente) semplice e diretto, Goblin invece elabora complessi piani strutturati su più livelli e intricate macchinazioni per evitare di colpire il nemico direttamente.
Oltre la loro natura agli antipodi Goblin risualta un personaggio molto peculiare anche per una serie di conflitti interiori che (oltre a caratterizzarlo) lo legano alla sua nemesi.
Peter è il figlio che Norman avrebbe voluto, l'unico erede che reputa tale, un ragazzo con cui condivide il genio scientifico e la volontà di scoprire il mondo. Ricordiamoci sempre che era Norman che pagava la casa dove Peter viveva nel periodo dell'università e ricordiamoci anche che, nella maggior parte dei casi, Norman non vuole uccidere Peter, vorrebbe semplicemente farlo impazzire, per spingerlo verso la sua prospettiva di vita, proprio come farebbe un padre autoritario con un figlio negligente.
In ultimo (ma non per importanza) ricordiamoci sempre di come Goblin si sia macchiato del primo e più efferato crimine della storia dei fumetti: La Morte di Gwen Stacy.
Il conflitto che lega Uomo Ragno/Goblin è sia più antitetico di Capitan America/Teschio Rosso che più profondo di Batman/Joker, e sono proprio i conflitti (esterni e interni) del personaggio Goblin che lo rendono la nemesi numero uno dei comics.
Tornerò sull'argomento Goblin visto dalla prospettiva di Harry Osborn (ciclo DeMatteis) in un altra occasione, ora divertiamoci a scoprire chi e quanti sono gli squilibrati che negli anni hanno vestito i panni del folletto verde:

1) Proto-Goblin
In ordine cronologico il primo Goblin non è (come tutti credono) Norman Osborn, ma Neill Van Adder (Anche detto Proto-Goblin), un impiegato della Oscorp su cui Norman sperimentò il siero goblin inventato dal Dr. Stromm.
Proto-Goblin venne ucciso dal servizio di sicurezza della Oscorp dopo aver assalito il suo creatore.

2) Goblin (Norman Osborn)

Diciamo che non necessita di presentazioni e passiamo a

3) Goblin 2 (Harry Osborn)
Anche Harry non necessita di molte parole: miglior amico di Peter e figlio dell'originale folletto verde, raccolse l'eredità paterna fatta di follia, formule chimiche e alianti in seguito alla presunta morte del padre. Perse la vita in una delle scene più toccanti della storia Marvel, oggi è tornato in vita grazie... al diavolo! Stendiamo un velo pietoso e andiamo avanti.

4) Goblin 3 (Dr. Barton "Bart" Hamilton)
Psichiatra di Harry Osborn, assunse l'identità di Goblin dopo che Harry (durante una seduta psichiatrica) confesso l'ubicazione di un rifugio Goblin. Il dottore ebbe vita breve perché Harry (una volta rinsanito) lo uccise.

5) Goblin 4 o Goblin Buono (Phil Urich)
Il giovane Phil (nipote del reporter del Daily Bugle Ben Urich) trovò uno dei rifugi degli Osborn e decise di assumere l'identità del folletto verde per difendere i deboli e lottare per la giustizia.
Nota: Oltre alla super-forza, resistenza, riflessi, aliante, zucche bomba, fantasmi fumogeni e pipistrelli boomerang, Pihl è l'unico dei Goblin ad avere il potere di emettere urla ad altissima frequenza, un potere che il ragazzo chiamò "Risata Lunatica"

6) Goblin 5 (Goblin Senza Nome)
Il Goblin senza nome sostituì il redivivo Norman Osborn che voleva distaccarsi dal nome del folletto verde, causa esperimenti genetici perse faccia e ricordi, impazzì, tentò di rapire Liz Allen per farsi dare una formula stabilizzante e poi morì davanti agli occhi di un inerme Peter Parker.

La prima parte di Tutti i Goblin dell'Uomo Ragno finisce qui, spero vi siate divertiti, ci vediamo domani su facebook con le citazioni giornaliere del SupeRagno e Lunedì sul blog con Fashion Beast di Alan Moore o Nessun Dove di Gaiman...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...