martedì 29 ottobre 2013

Save Wolverine!

L'idea era quella di intitolare questo post "Tutti hanno un Marvel Now" poi una volta finito di leggere l'ultimo numero di Wolverine ho modificato il titolo in "Save Wolverine!"
Ogni volta che la Marvel e la DC propongono un rebuttone, stiamo tutti li a sperare che questa sia la volta buona, la volta che si potrà finalmente leggere almeno una storia decente per testata e almeno un intero fumetto (con fumetto intendo il fumetto di supereroi "all'italiana" di 3/4 storie) che non ti faccia incazzare come Wolverine dopo solo quattro numeri.

Una mattina mi sveglio e vado nell'edicola di fiducia per la solita dose di nicotina e fumetti. Mentre mi sfoglio la pila delle nuove uscite e contemplo quegli antichi fumetti ingialliti che sono li dai primi anni novanta di cui ho sempre detto "oggi li compro" ma che alla fine compravo i porno (tipica situazione da edicola di fiducia o se siete degli esperti da edicole di paese), all'improvviso mi ritrovo davanti il nuovo numero 1 di Wolverine e sento una voce che mi dice:
" Eh il nuovo numero 1 uno di Wolverine che male può farti? Ho sentito che c'è una storia nella Terra Selvaggia di Frank Cho" Il richiamo del Marvel non sortisce alcun effetto, muovo verso i porno, ma la voce dentro di me insiste "C'è Shanna nella terra selvaggia" allora mi dico: "Le pocce ci sono e sicuramente la trama sarà più avvincente" WRONG!!!!!
Saveg Wolverine (o meglio Save Wolverine) rappresenta il fallimento di Frank Cho e rappresenta tutto quello che non deve essere una miniserie.
Intendiamoci, all'inizio parte bene, Shaanna e lo S.H.I.E.L.D precipitano su un isola dell'arcipelago che compone la Terra Selvaggia perché il loro aereo va fuori uso a causa di un interferenza del campo elettromagnetico proveniente dall'interno di una montagna. Per mettersi in salvo gli eroi devono interrompere l'interferenza elettromagnetica, ma arrivare a spegnere il computer emettitore di interferenze è più facile a dirsi che a farsi, visto che ci sono dinosauri dappertutto.
Alla fine della prima storia Wolverine (senza alcun apparente motivo) piomba giù dal cielo, squarta un bel po di veloci raptor e pterodattili parlanti stile Sauon o Cadillac e Dinosauri, e poi salva Shanna che intanto gli agenti dello S.H.I.E.L.D. sono morti perché per sbaglio Cho ha mandato quelli del telefilm.
Da questo momento i due uniscono le forze per disattivare il congegno squassa elettromagnetismo e volare via da Jurassic Park. Fin qui tutto bene, i disegni sono sempre ottimi, il mistero delle grotta ci può stare e la pericolosità della Terra Selvaggia viene messa in luce talmente bene che non ti preoccupi se intanto iniziano a piovere stronzi dal cielo.
Amadeus Cho mentre dimostra di aver appreso la lezione dei Ghostbustr su cosa dobbiamo rispondere alla domanda "Sei tu un Dio?"
Amadeus Cho! Ma chi cazzo è Amadeus Cho? Lo so! è il nuovo Rich Jhones! solo che questo invece di essere un mini Cap e un mini Iron. Da qui in avanti i retroscena della trama vengono mostrati con una buona tempistica e anche quando raccontati risultano essere interessanti, fantasiosi e divertiti, grazie all'abilità di Frank Cho (oltre che nel disegno) nei testi, - senza fare troppi spoiler - il dialogo tra Amadeus Cho e il capo tribu dei Neanderthal è ricco di spirito e assurdamente verosimile, ancora niente spiegazioni sul perché gli eroi precipitino nella terra selvaggia ma comunque ci viene narrata un'ottima storia che getta totalmente un altra luce su tutta la narrazione, un idea ancestrale e pericolosa che ritengo essere la trovata migliore presente in Savage Wolverine, più che per l'idea per il cambio di prospettiva ai fini del percorso dei diversi personaggi (si può parlare liberamente nei commenti taggandoli spoiler) personaggi che comunque compiono il loro sporco lavoro di eroi standard, chi affronta sfide sempre più difficili, chi muore e rinasce (con una trovata solo accennata ma comunque valida) e chi spara stronzate tutto il tempo.
Una buona storia che prepara ad un finale disastroso.
Perché alla fine del quarto volume è Hulk che piove dal cielo, poi arrivano i gorilla giganti e Wolverine si ricojonisce completamente. Partono una una serie di schiaffi alla Bud Spancer che pervadono tutto il volume finale, mandando le belle premesse in casciara, provocando la fuga del cattivo e la perdita di memoria di Frank Cho che si dimentica di dirci come e perché diavolo i nostri eroi sono precipitati nella Terra Selvaggia.
Leggendo sembra quasi che manchi il finale, anche quella ridicola scena della la nascita di un nuovo nemico (tanto uguale a uno vecchio) fa presupporre ad una mancanza di idee o a un seguito che per ora non sembra essere in cantiere.
Il voto è di 2 SupeRagni su 5 perché la totale assurdità assurdità del finale e le falle nella trama da 1 vanno a fare media con gli spunti interessanti, i disegni e i dialoghi da 3/4. Poi se ci aggiungiamo che l'albo è composto da una storia impalpabile di Cornell e un'avventura di Gambit che non decolla perché lenta e priva di originalità (un incrocio tra Lupin III e 007 senza la follia delle store del primo e i colpi di scena delle storie del secondo) si rischia di arrivare a 0


P.S. Ere Meglio comprare il porno, almeno il finale non mi avrebbe deluso.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...