giovedì 17 luglio 2014

Tutti i Cartoni di Mickey Mania (Parte 1)

Mickey Mania, Topolino e le sue avventure, Mickey's Wild Adventur. Tanti nomi per un gioco che negli anni ha appassionato tutti grazie a dei livelli ispirati ad importanti film Disney. Chi si ricorda tutti i livelli che Topolino affrontava in Mikey Mania? E chi può vantare di aver visto tutti i film omaggiati? Tranquilli, per rispondere questi ed altri quesiti (più qualche curiosità extra) basta continuare a leggere l'ultima SupeRagno prodaction...


Gioco multipiattaforma (Sega Mega Drive, Super Nintendo, Sega CD, PlayStation e Wii) del 1996, sviluppato dalla britannica Traveller's Tales (si, quelli di Lego Star Wars, Lego Batman, Lego tutto tutto Lego). Come si diceva prima, il punto di forza del titolo, stava proprio nel ricreare nei minimi dettagli le ambientazioni, i pericoli e gli obbiettivi dei più famosi film di Topolino.
Il primo livello del gioco è tratto dal celeberrimo primo cartone di Topolino: "Steamboat Willie" 1928 terzo film prodotto sul personaggio ma primo ad essere distribuito perché il vecchio Walt aveva paura che il pubblico reagisse male alle sue storie e infatti... reagi male. Secondo i detrattori il cartone stimolava la violenza nei confronti degli animali (stolti che ancora non conoscevano Tom e Jerry) ma nonostante i ben pensanti Topolino entrò prepotentemente dalla porta principale dell'immaginario collettivo.


Come avete visto, tutte le componenti del cartone animato sono riportate nel gioco, i fischi del vaporetto, la capra canterina, i pappagalli, gamba di legno con il tabacco da masticare e gli animale da trasportare. Manca Minni, creata ad hoc per Steambot Willi, ma per il resto c'è tutto, pure un surrogato felino di gamba di legno nella prima parte, visto che a far scappare Topolino ci pensa il giocatore.


Passiamo ora al secondo livello: "The Mad Doctor". In una notte buia e tempestosa Pluto viene rapito da un misterioso figuro e saremo noi/Topolino a salvarlo.


Cartone del 1933 del regista David Hand. Un grande film di animazione senza se e senza ma, agghiacciante, con la tensione che sale minuto dopo minuto. Parti salienti sono gli scheletri per la prima volta apparsi in casa Disney e poi ripresi per la storica danza, la rivelazione del nemico e il suo folle piano.


Presenti le componenti dell'ascensore, le lame rotanti del finale, il ponte, gli scheletri esplosivi e gli scheletri ragno, piccole licenze per quanto riguarda il livello della scalinata, i pipistrelli e il finale che rendono il gioco più variegato e gustoso.
La lavagna è sempre agghiacciante anche se edulcorata.

Terzo livello e terzo cartone: Moose Hunters (in Italia caccia all'alce). Cortometraggio animato del 1937 con protagonisti Topolino, Pippo e Paperino.
Ora apriamo un dibattito, perché il livello del gioco non ha niente a che vedere (escluso il nascondiglio di Topolino tra gli alberi) con il cartone Moose Huntera del '37, ma trae inspirazione da quest'altro cartone: "Moose Hunt" del 1931. Dove infatti troviamo Pluto (che aiuta topolino a schivare i pericoli) e la grande fuga del finale. Secondo me hanno omaggiato un cartone funzionale al videogioco, scegliendo però un titolo simile per rispettare la datazione, visto che Moos Hunt era precedente al secondo capitolo Mad Doctor. Comunque vediamoci tutti e due i cartoni, poi tiriamo le somme nei commenti. 

Voi che ne dite ragazzi? Da quale cartone trae ispirazione il terzo livello?


Per oggi finisco qui ci vediamo domani o addirittura in serata per l'ultima parte. Restate con noi che la seconda parte avrà anche dei video extra imperdibili, quindi non mancate l'appuntamento con Tutti i Cartoni di Mickey Mania, e se non volete perdere neanche uno dei post targati SupeRagno cliccate mi piace sulla pagina Facebook del sito o fate un plus su google plus, trovate tutto nei il link a destra sotto l'etichetta "Social Cosi".

Il vostro amichevole SupeRagno dell'Internet. 
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...